Un Sogno durato troppo poco

mercoledì 9 ottobre 2013

Purtroppo neanche tutto l'amore che li ha circondati in questi mesi ha dato loro la forza di stare con noi. E' stata una vera e propria via Crucis, un calvario, un incubo durato quasi 20 giorni. Li ho persi lentamente, e questa è stata la sofferenza più grande. Ogni giorno in quel maledetto ospedale ho sperato che la situazione migliorasse invece è stata una pugnalata dietro l'altra. Prima la scoperta dell'apertura del collo dell'utero, poi la rottura delle membrane del gemellino, e lui imperterrito che continuava a combattere forte come un Leone. Tutte le volte che lo vedevo su quel monitor il cuore mi si stringeva sapendo quale destino crudele lo aspettava. Il suo cuoricino ha continuato a battere per 9 giorni, fino a quando il suo cordone ombelicale è sceso in vagina e noi a malincuore abbiamo acconsentito a interrompere per sempre a quel cuoricino di continuare a battere. Il rischio infezione era troppo alto e in ogni caso non sarebbe andato avanti per molto, dovevamo cercare di salvare suo fratello. Nel momento in cui hanno tagliato il suo cordone ho provato una colpa che non mi so spiegare. Io avevo deciso che lui doveva morire (30.09.13). So che non aveva alcuna possibilità di sopravvivenza ma questo non mi fa sentire sicuramente meglio. Due giorni dopo è arrivata la febbre, sempre più alta, la PCR è schizzata alle stelle. Flebo di antibiotici e di pantoprazolo per far scendere la febbre, ma niente. Venerdì 4 ottobre mi sentivo troppo calda, mi sono venute le contrazioni e senza alcuno sforzo ho espulso il mio primo Angioletto. Mezz'ora dopo anche le membrane del secondo gemellino si sono rotte. L'infezione era troppo grave per provare a portare avanti la gravidanza e quindi abbiamo preso un'altra terribile decisione... Mi hanno indotto le contrazioni e partorire quel piccolo secondo Angioletto è stata la cosa più dura e maledettamente crudele che mi potesse mai capitare. 
Non mi chiedo il perché di tanta sofferenza, so che non ci sono risposte... Finalmente sono a casa, ma non riesco a fermare le lacrime, ma è giusto così, tutto questo dolore merita di essere sfogato, spero solo che presto possa tornare a splendere il sole e che i miei Angioletti siano insieme e che da qualche parte abbiano trovato un posto dove essere felici. Ma soprattutto spero che sappiano quanto sono stati importanti e quanto li abbiamo amati, lo spero davvero, perché sinceramente fino a ora non lo sapevo neppure io...

22 commenti:

  1. Non ci sono parole. TI abbraccio forte

    RispondiElimina
  2. Mi viene da piangere, non ho parole tesoro. Un bacio ai tuoi angeli.

    RispondiElimina
  3. Il mio silenzio di questi giorni non vuol dire che me ne sono andata...volevo solo non essere invadente, ti penso sempre, non trovo un senso a tanto dolore, mi spiace immensamente per tutti voi, e l'averti conosciuta nei giorni in cui, nonostante tutto, era ancora lecito sperare e provavamo ancora a sorridere delle nostre storie, mi fà un gran male. Tu non dubitare, loro l'hanno sentito eccome tutto il vostro amore...ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. Sono stati importanti anche per tutte noi e continueranno ad esserlo...
    Concita De Gregorio nel libro Malamore dice: "Le donne hanno più confidenza con il dolore. E' un compagno di vita, è un nemico tanto familiare da essere quasi amico. Ci si convive, è normale. Strillare disperde le energie, lamentarsi non serve. Trasformarlo, invece: ecco cosa serve. Trasformare il dolore in forza"
    Ti abbraccio
    Alessia

    RispondiElimina
  5. non ho parole.....le ho esaurite.......ti stringo forte! adesso è il momento di piangere...per ore....per giorni.....per settimane...per mesi....finchè lo vorrai.....purtroppo sul sito che ti ho consigliato ci sono diverse testimonianza di perdite di gemelli.....appena te la sentirai io te lo consiglio vivamente di farci un salto.....ribasìdisco a me è stato di stra stra stra aiuto ( www.ciaolapo.it e io sono Dafne sul sito) .....un bacio ai tuoi angeli che sono, a mulincuore, insieme ai miei...insieme a tutti gli altri.....<3 <3

    RispondiElimina
  6. ...e lo sanno, lo sanno quanto li ami tutt'oggi e per sempre!

    RispondiElimina
  7. non ci sono parole, solo un profondo senso di vuoto

    RispondiElimina
  8. Ti abbraccio. E spero tu possa stare meglio, prenditi il tuo tempo, piangi, noi ci siamo anche se virtualmente. Mammachepazienza

    RispondiElimina
  9. Oh cucciolini...e cucciolina tu, che terribile prova per te, quanto e' ingiusta la vita. Non so che dire, posso solo provare a immaginare quello che stai passando...ma so che le donne hanno risorse immense di amore e di energia e di vita, prima o poi questo dolore passera'. Anche rimarginare le ferite e' vita. Forza e coraggio, cara, ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  10. Ogni parola sarebbe inutile...solo lacrime ora, e un rispettoso silenzio....però cerca di rialzarti...non ora, ora non potresti, ma cerca dentro te un motivo per farlo...quando tutte le tue lacrime saranno finite....alzati, perchè chi ti ama possa aiutarti.

    RispondiElimina
  11. Mi dispiace oltre ogni immaginazione. Vorrei regalarti un fiore di loto.
    Un abbraccio fortissimo.....

    RispondiElimina
  12. Non trovo le parole....solo ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  13. Tesoro..non posso credere che si andata così. Non so se ci sia un senso per tutta questa sofferenza, tante di noi che hanno perso un bimbo se lo sono chiesto..ma è difficile trovare una risposta.Non devi in alcun modo sentirti in colpa, perchè quello che è successo non è dipeso da te..purtroppo di fronte a certi eventi siamo impotenti..Condividere il dolore che state provando è molto importante, noi siamo qui, ad ascoltarti, tutte le volte che vorrai

    RispondiElimina
  14. Una madre non deve mai provare questi dolori, così immensi. E' ingiusto.

    RispondiElimina
  15. Mi dispiace, ho pensato tanto a voi!! Che settimana da schifo. I tuoi angioletti lo sanno quanto li ami e quanto avresti voluto tenerli con te. Così tanto amore si sente...

    RispondiElimina
  16. non trovo le parole...e forse non ce ne sono...un abbraccio a voi e un pensiero per i tuoi piccoli angeli.

    RispondiElimina
  17. Non ho parole, ma ti abbraccio. Forte forte

    RispondiElimina
  18. Mi dispiace, dovrei saper cosa dire ma non è possibile , non ce la faccio , x questo ti chiedo scusa e prego x i tuoi bambini.

    RispondiElimina
  19. quanto dolore....ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  20. Mi dispiace infinitamente, il tuo dolore è anche il nostro....Non posso aggiungere niente, solo che ti sono vicina col pensiero e spero che tutti i nostri pensieri amorosi ti avvolgano in un caldo abbraccio che possa farti sentire meno disperata.......i tuoi angioletti sono insieme e veglieranno sempre su di te....

    RispondiElimina
  21. So bene cosa significhi prendere certe decisioni.
    So anche che ci si tortura l'anima e che il senso di colpa non ci abbandona mai.
    Mi dispiace immensamente...loro se ne sono andati via da te, ma sono sicura che abbiano sentito quanto li amavate, anche se non ve ne rendevate conto.
    E da qualche parte sentono ancora il vostro Amore Infinito per loro.
    Ti mando una carezza, vorrei poter alleviare quel peso sordo che ti schiaccia l'anima ma so che non posso, però sappi che quando vuoi, se vuoi, io ci sono.
    Un pensiero per i tuoi bimbi bellissimi.
    Elle

    RispondiElimina

Blog Design by Nudge Media Design | Powered by Blogger